LE RIVE DELL’ERDRE NANTESE

    Ritorno
    Le rive dell'Erdre

    Autore: Elise Menager

    Ciò che amo più di ogni cosa a Nantes, sono i corsi d’acqua che si infilano nella città: la Loira, la Sèvre e l’Erdre. Vivere in prossimità di un fiume significa godersi una bella giornata lontano dal caos urbano!


    Infilarsi le scarpe da ginnastica per andare a correre di primo mattino o dopo un’intensa giornata di lavoro. Divorare i chilometri tra il Ponte di San Mihiel e quello della Tortière, con un venticello che vi accarezza la nuca.


    Considerare di andare a fare shopping lungo l’Erdre e fare una deviazione passando attraverso l’Isola di Versailles e il suo giardino giapponese…


    Improvvisare un pic-nic, in una tiepida sera d’estate e lasciare che i bimbi giochino con la tirolese e con altri giocattoli di legno.
    Le rive dell’Erdre mi conoscono bene, vi abito proprio vicino!
    E questa prossimità con l’acqua è essenziale per la cittadina che sono. Mi piace conservare il pane secco da dare alle anitre, stare all’aria aperta in famiglia, o a volte sola, per riflettere, fare il punto della situazione, andare avanti. Lo scroscio della corrente mi tranquillizza, gli alberi mi proteggono e ammirare la natura, qualunque sia la stagione è il miglior rimedio per la serenità!


    E non penso di essere l’unica ad amare questi corsi d’acqua urbani! Tutte le sere, le rive dell’Erdre si riempiono di cittadini in tenuta sportiva o meno, accompagnati dai loro cani con o senza guinzaglio…
    La domenica, si abbandonano i quartieri urbani per risalire l’Erdre. E ci si stupisce nello scorgere i suoi paesaggi così naturali e pur essendo sempre a Nantes! La prima volta, ho addirittura creduto di essere in Canada! I pontili in legno che dominano il fiume, gli alberi pieni di foglie che tendono al rosso, le anitre che gorgogliano felicemente e le imbarcazioni che filano sull’acqua… Relax garantito!
    Le rive dell’Erdre vivono tutto l’anno ma soprattutto durante l’ultimo weekend di agosto… Per due giorni, un’aria jazz anima il fiume: concerti e imbarcazioni di qualsiasi genere si danno appuntamento sulle rive dell’Erdre! Questo grande festival, ribattezzato “Les RDV de l’Erdre”, segnano la fine delle festività estive, l’avvicinarsi della ripresa post-vacanze e offre una buona occasione per festeggiare!
    Sulle rive del fiume, vengono installati alcuni sfondi e i nantesi che adorano queste situazioni di guinguette jazzy si gustano la buona musica in questo contesto bucolico, ammirano le belle imbarcazioni da diporto e si godono queste ultime lunghe serate di sole per degustare i prodotti locali! Un’aria di festa che ritorna ogni anno, come un bel ritornello, come un’ode al fiume che ci accompagna nei nostri pellegrinaggi urbani!

    Vedi su google maps

    Come arrivare a Nantes