NANTES ART DECO

    Ritorno
    PASSEGGIATA ARCHITETTONICA A NANTES

    Autore: Elise Menager

    Da ex geografa, passeggiare per le vie della città mi affascina sempre molto. M’interesso a un’infinità di dettagli a mio parere indispensabili per comprendere meglio una città, come la rete dei trasporti pubblici, la logica dei negozi situati in una via o, ancora, le facciate architettoniche... Sì, ne sono consapevole, può sembrare un po’ bizzarro!

    A Nantes, ho anche scoperto degli immobili incantevoli lungo una via o celati in percorsi meno battuti. Si trovano chicche dell’art deco, le mie preferite, ma anche nuovissime costruzioni abbaglianti, come l’edificio Miroir (Specchio) del Consiglio generale situato ai piedi dell’Erdre, in rue Sully.

    Adoro girovagare, con gli occhi rivolti in alto per scorgere i mascaron (mascheroni) nantesi... Qui, niente a che vedere con il tipico dolcetto; si tratta, invece, di sculture che si possono ammirare sulle facciate degli antichi immobili della città. Questi ornamenti rappresentano dei visi piuttosto grotteschi con fattezze da piovre umanoidi o da dio dei mari. Se ne trovano molti nelle vie del quartiere Feydeau. Questi personaggi mistici strizzano l’occhio alla Storia nantese e alla sua geografia se si pensa che prima degli anni ‘30, il quartiere Feydeau era un’isola della Loira.

    E a proposito degli anni ‘30, per me, l’immobile più bello di Nantes si nasconde sulle alture del Quai de la Fosse. È un gioiello architettonico degli anni ‘30, da poco ristrutturato, che attira l’attenzione quando si ammira Nantes dal quartiere delle Machines de l’Île. Questo edificio giallo dà l’impressione di essere più imponente degli altri…
    Ed è, tramite una viuzza, dietro gli eleganti appartamenti privati del Cours Cambronne (quartiere Graslin), che si scoprono i dettagli di questa perla Art Deco e soprattutto i suoi mosaici blu cielo. Questo ex centralino telefonico delle PTT è, senza ombra di dubbio, il mio preferito!

    Anche rue de l’Héronnière nasconde degli immobili eleganti, sei dei quali classificati Monumenti storici; tappa obbligata, quindi, per gli amanti dei tesori architettonici.

    Un po’ più lontano, in rue Racine, si trova un altro edificio da sogno! La sua facciata in stile art deco mi ha letteralmente catturato gli occhi ma sono soprattutto le sue terrazze inondate di luce a lasciarmi a bocca aperta! All’interno, si cela un’elegante cupola da togliere il fiato... In poche parole, ogni volta che ci passo davanti, l’ammiro, scatto fotto e sorrido dicendo tra me e me, un giorno ci abiterò! 

    Vedi su google maps

    Come arrivare a Nantes