A DUE PASSI DAL MARE A PALERMO

    Ritorno
    Vicino al mare

    Autore: Tony Siino Twitter - Blog

    Pensare a Palermo come un posto pieno di spiagge per prendere il sole e fare il bagno è ovvio ma ci sono tante idee stimolanti che riguardano luoghi in qualche modo legati o vicini al mare in città e in provincia. Ne ho selezionate alcune.

    IL TRAMONTO ALLA SPIAGGIA MAGAGGIARI DI CINISI


    A poche centinaia di metri dall’aeroporto di Palermo c’è una spiaggia bagnata da un mare turchese, con sabbia finissima e fondali bassi e rocciosi. Chi atterra dal golfo di Castellammare la vede a sinistra. Il tramonto è molto suggestivo e a volte ci vado per vederlo, sorseggiando uno Spritz preso in un localino sulla spiaggia e guardando gli aerei atterrare e decollare. Da Palermo si arriva con l’autobus AST o in auto percorrendo la SS113 in direzione Cinisi (al semaforo si gira a destra, al successivo semaforo a sinistra e poi si percorre tutta la strada per circa un chilometro fino ad arrivare alla spiaggia).

    LA PASTA CON I RICCI  CON LA VISTA SUL PORTO


    Quando mi viene a trovare un amico a cui tengo particolarmente è obbligatorio portarlo a mangiare all’Arenella. Non è un quartiere abitualmente frequentato da turisti né ben collegato con i mezzi pubblici ma è facilmente raggiungibile in auto o in taxi. In una delle casette bianche utilizzate un tempo dai pescatori (qualcuno rimane ancora) del borgo marinaro c’è un ristorante aperto soltanto da primavera inoltrata ai primi giorni di settembre: Trizzano. Si vedono le luci del porto di Palermo e qualche volta anche enormi piattaforme in riparazione ai cantieri navali. Si mangia pesce ma, fuori menù (basta chiedere al cameriere) c’è una sublime pasta ai ricci. Purtroppo non c’è sempre ma per un buon motivo: la fanno soltanto con i ricci appena pescati.

    LA CORSETTA SUL LUNGOMARE A MONDELLO


    Mondello è ovviamente famosa per la spiaggia ma all’alba e al tramonto moltissimi sportivi si danno appuntamento per una corsetta. In genere si parte dalla piazza di Valdesi e ci si inoltra fino alla piazza con la Sirenetta ma qualcuno prosegue oltre verso la zona della Torre e si inoltra in direzione di Sferracavallo. La location è unica e si può anche incontrare Irene, una esperta di comunicazione che ha iniziato a correre per gioco e ha creato un hashtag per aggregare gli amici: #corriconIri. Seguendolo sui social media si può partecipare a una corsetta di gruppo con una cinquantina ormai (anche più) di scalmanati che allenano anche gli addominali…per le risate. Ci vado quando posso. Ci si arriva in bus con l’806.

    UNA DICHIARAZIONE D’AMORE ALLA TORRE NORMANNA DI ALTAVILLA


    Un’idea originale per dichiarare il proprio amore o fare una proposta di matrimonio può essere fatta nei pressi della Torre Normanna di Altavilla Milicia, a est di Palermo. Da lì si gode di un panorama meraviglioso che va dal golfo di fronte a Cefalù fino al promontorio di Capo Zafferano. Difficilmente si otterrà un diniego di fronte a tanto romanticismo. Per rinforzare la proposta si può provare il parallelismo tra il rapimento del cuore che si sta compiendo e i rapimenti di fanciulle che i saraceni effettuavano arrivando sulle coste siciliane: le torri di avvistamento servivano proprio a evitarli (tranne stavolta).

    LA MUSICA DAL VIVO AL NAUTOSCOPIO


    Nei pressi di Porta Felice, alla fine di corso Vittorio Emanuele, si trova un locale molto particolare. Ha una spiaggetta (non balneabile) ma anche una struttura in legno e ferro che è diventata un segno di riconoscimento del Foro Italico di Palermo: il Nautoscopio. Questa specie di mix tra una nave, un faro e una torretta è stato realizzato qualche anno fa da un artista e si può andare ad ascoltare uno dei tanti gruppi musicali cittadini nella ricca selezione che offre la stagione estiva. Spesso mentre bevo qualcosa un’enorme nave da crociera che sta attraccando o partendo dal vicino porto appare a fare da fondale. Che cosa chiedere di più?

    Localizzazione: Palermo · Vedi su google maps

    Come arrivare a Palermo