ARTE, ARCHITETTURA E VEDUTE

    Ritorno
    Biennale

    Autore: Michele Del Pup

    In città vengono spesso allestite, durante quasi tutto l’ arco dell’ anno, mostre d’ arte su determinati artisti, su periodi particolari o su soggetti e temi diffusi nelle varie forme rappresentative del passato e contemporanei.

    Tra queste esposizioni va ricordata La Biennale, un’ importante rassegna internazionale che, ad anni alterni, presenta nelle proprie esposizioni il mondo contemporaneo delle arti figurative e quello dell’ architettura.

    Da decenni visito sempre con interesse e curiosità queste esposizioni per vedere e conoscere le nuove tendenze mondiali dell’ arte attraversando i padiglioni dei vari paesi nell’ area dei Giardini.

    Parte della mostra, con nuovi padiglioni di paesi aggiuntisi in tempi più recenti, sono ospitati all’ interno dell’ Arsenale di Venezia; un’ occasione per poter ammirare all’ interno quest’area dove un tempo si costruivano le navi, strumento dell’ espansione della Repubblica di Venezia nel mare Adriatico e su buona parte del Mediterraneo orientale, e che ne costituirono la sua potenza militare ed economica.

    I grandi padiglioni delle Corderie, dove si realizzavano con la canapa le gomene e le corde per gli ormeggi e le manovre delle vele; le Artiglierie dove si fondevano i cannoni da imbarcare sulle navi.

    Tutti questi edifici sorgono attorno all’ ampio bacino interno dell’ arsenale su cui si affacciano le “Gagiandre”, moli coperti che costituivano il ricovero per le imbarcazioni.

    Una visita nella storia di Venezia dove, come si dice, si costruiva una nave al giorno che uscendo dall’ Arsenale lungo il “canale delle Galeazze” veniva “armata” di tutto ciò che serviva ed allo sbocco in laguna era già pronta per prendere il mare.

    Ma oltre a questa visita nell’ arte ed architettura contemporanea e nella storia, militare ed economica, di Venezia vi é un’ altra possibilità che si presenta ai visitatori nel periodo della Biennale, che va da giugno a novembre, ed é quella di poter accedere in vari luoghi della città a palazzi privati normalmente chiusi al pubblico.

    Infatti a fianco dei luoghi anzidetti dei Giardini e dell’ Arsenale vi sono molte esposizioni collaterali che sono ospitate in alcuni di questi palazzi che, con l’ occasione, vengono aperti al pubblico.

    Una doppia visita quindi che spesso offre, dalle finestre di questi edifici, sguardi non comuni sulla città con scorci e panorami inusuali ed inattesi.

     

    Vedi su google maps

    Come arrivare a Venezia