TURISTI, SPOSI E PITTORI IN PIAZZA S. MARCO

    Ritorno
    Turisti

    Autore: Michele Del Pup

    Piazza S. Marco, definita il “salotto buono” di Venezia, é senza dubbio la meta principale di ogni turista che viene in città.

    Anch’io nato da più di mezzo secolo e da sempre vissuto in città mi incanto ogni volta che attraverso questa piazza che, a seconda della stagione e del diverso momento del giorno, offre  uno spettacolo sempre diverso di luci, colori e persone.

    Al mattino presto, quasi deserta, é attraversata velocemente dai veneziani che vanno al lavoro, da qualche sportivo, anche straniero, intento ad un’ oretta di “jogging” attraverso calli e ponti.

    Più tardi iniziano ad arrivare i turisti che fotografano e si fotografano in ogni angolo; una selva di braccia alzate con l’ immancabile cellulare si muove per la piazza e tante foto o brevi video-clip finiscono immediatamente in rete, sui vari social media per mostrare dove si é ad amici, conoscenti e...”followers”.

    La foto con i piccioni non manca mai ed é divertente osservare genitori che cercano di convincere i loro figli, spesso titubanti ed impauriti, a sorreggere un piccione in mano per la più classica delle foto ricordo.

    Pose ed atteggiamenti diversi variano dal buffo all’ impettito, con tutta la gamma che va dagli immancabili “selfie” alle foto di gruppo di divertenti studenti in gita o di giovani giapponesi, che con divertenti pose creative, si fanno  immortalare davanti alla basilica o al Palazzo Ducale.

    Ma il massimo del divertimento, per i turisti, si raggiunge quelle rare volte, durante la buona stagione, in cui la piazza viene sommersa da un’ improvvisa ed inattesa “acqua alta”.

    Allora si possono osservare le scene più strane davanti a questo inconsueto fenomeno, per chi non abita a Venezia, di  persone che, scarpe e calze in mano, passeggiano per la Piazza S. Marco come se fossero sulla battigia della spiaggia, mentre qualcun’ altro si riposa al sole.

    Nella varietà di colori delle persone che affollano la piazza,  spesso spunta una coppia di sposi, venuti a celebrare il loro matrimonio proprio nella città più romantica al mondo, ed a trascorrere la loro luna di miele, che si affannano alla ricerca di un angolo meno affollato per fotografarsi mentre attorno una schiera di turisti li segue per fotografarli a loro volta.

    Intanto, nell’ angolo più tranquillo e solitario, un pittore fissa paziente sulla tela l’ immagine delle gondole che ondeggiano sullo sfondo del bacino di S. Marco e della chiesa della Salute.

    Vedi su google maps

    Come arrivare a Venezia