VOLOTEA OTTIENE IOSA, LA PRESTIGIOSA CERTIFICAZIONE SULLA SICUREZZA E QUALITÀ RILASCIATA DA IATA

Ritorno
10/02/2016 Notizie

IOSA è un programma di audit IATA riconosciuto a livello internazionale che attesta il più elevato livello di standard, valutando i sistemi di controllo e la gestione operativa delle compagnie aeree.


volotea iosa

Nella foto da sinistra a destra: Humbert Costas, Direttore Qualità e Sicurezza Volo Volotea, Javier Valdés, Country Manager IATA per la Spagna e il Portogallo e Lázaro Ros, Direttore Generale e Co-Fondatore di Volotea


Venezia, 10 febbraio 2016 - Volotea, la compagnia aerea che collega aeroporti di medie e piccole dimensioni in Europa, ha ricevuto la registrazione IOSA (International Operational Audit Safety Program) rilasciata dall’International Air Transport Association (IATA). Il programma IOSA ha come obiettivo quello di valutare i sistemi di gestione e gli standard di controllo operativo delle compagnie aeree, attraverso la conformità a circa 900 tra requisiti e procedure.

La compagnia, che ottiene questo importante traguardo al suo quinto anno di attività, nel corso del 2016 aprirà la sua ottava base europea a Tolosa e aggiungerà 3 nuovi Paesi all’interno del suo network. Saranno quasi 200 le rotte che verranno operate dal vettore, che stima di trasportare per i prossimi 12 mesi tra i 3,3 e i 3,5 milioni di passeggeri in Europa.

"Questo riconoscimento è il frutto della professionalità del team Volotea - ha commentato Lázaro Ros, Direttore Generale e Co-Fondatore di Volotea. - Dal nostro primo giorno, la sicurezza dei nostri passeggeri e dei nostri equipaggi è una priorità assoluta per noi e siamo fieri di avere ottenuto la registrazione IOSA.”


IOSA verifica più di 900 parametri riguardanti la sicurezza

Il programma IATA di audit sulla sicurezza operativa (IOSA) è un sistema di valutazione riconosciuto e accettato a livello internazionale, progettato per valutare i sistemi di gestione e di controllo operativo di una compagnia aerea.

Creato nel 2001, IOSA è un programma che oltre a verificare lo standard dell’operatività di volo, valuta anche la qualità delle operazioni di carico e quelle di cabina. IOSA è considerato uno standard globale, la cui riconoscibilità va ben oltre le applicazioni IATA.

Aiutare le compagnie aeree ad operare in sicurezza, in modo efficiente ed economicamente sostenibile è una priorità per IATA. Ecco perché il nostro programma, IOSA, è riconosciuto a livello internazionale come il più importante strumento per valutare i sistemi di gestione, verificare i parametri di sicurezza ed esaminare il controllo operazionale delle compagnie aeree - ha dichiarato Javier Valdés, Country Manager IATA per la Spagna e il Portogallo. - Siamo orgogliosi di assegnare a Volotea il certificato che attesta il vettore come compagnia del programma IOSA”.


Volotea continua il suo sviluppo nel 2016

Quattro anni dopo l’avvio delle sue attività nel 2012, Volotea continua a crescere e a raggiungere importanti traguardi. La compagnia aerea, che è passata da due basi nel 2012 (Venezia e Nantes) a sette nel 2015 (Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie e Verona), prevede l’apertura della sua ottava base nel 2016 a Tolosa.

Inoltre, quest’anno, Volotea comincerà a volare in 3 nuovi Paesi (Portogallo, Malta e Regno Unito) che si aggiungeranno ai dieci in cui il vettore è già presente (Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania e Moldavia), per un totale di più di 38.000 voli, distribuiti su 196 rotte che toccheranno 72 città in 13 Nazioni.

Nel 2015 Volotea ha trasportato 2,5 milioni di passeggeri e prevede di trasportare tra i 3,3 e i 3,5 milioni di passeggeri nel 2016, con un incremento del 44% rispetto all'anno precedente. Il vettore stima, inoltre, di raggiungere quota 7 milioni di passeggeri dall’avvio delle sue attività nei prossimi mesi.

Questo mese, la low cost aggiungerà 4 Airbus A319 alla sua flotta di 19 Boeing 717. Questa decisione strategica consentirà a Volotea di aumentare la propria capacità di trasporto del 20%, attraverso una configurazione finale di 150 posti per aereo (rispetto agli attuali 125 posti). Ma non solo: grazie alla possibilità di operare su tratte più lunghe, i nuovi aeromobili permetteranno al vettore di operare in futuro in aeroporti che prima non era possibile raggiungere, conquistando nuovi mercati.

Lo scorso 21 ottobre Volotea si è aggiudicata il premio per il Miglior Servizio Clienti dell'Anno, nella categoria compagnie aeree. Il punteggio ottenuto (8,58) rappresenta la migliore valutazione nella categoria e attesta Volotea come la vincitrice nella categoria Compagnie Aeree.


VOLOTEA, la compagnia aerea europea che collega città di medie e piccole dimensioni, offre voli diretti con tariffe vantaggiose. La sua flotta si compone di 19 Boeing 717, configurati con un'unica classe di 125 posti, a cui si aggiungeranno, da febbraio 2016, 4 Airbus A319 configurati con 150 posti. Entrambi i modelli di aeromobili sono molto apprezzati sia per l’affidabilità sia per il comfort, anche grazie all’ampio spazio tra i sedili (30 pollici). La compagnia ha debuttato con il suo primo volo il 5 aprile 2012, in partenza dall’aeroporto di Venezia – Marco Polo. Nel 2016 Volotea opererà più di 38.000 voli, in 196 rotte, verso 72 capitali e capoluoghi regionali e medie città europee in 13 Paesi (Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania, Moldavia, Portogallo, Malta e Regno Unito). Sin dall’avvio delle sua attività, Volotea ha trasportato più di 6 milioni di passeggeri in Europa e stima di raggiungere a breve quota 7 milioni.

Stampa