VOLOTEA SUPPORTERÀ DΔNTE AERONAUTICAL NELLO SVILUPPO DI UN AVVENIRISTICO AEROMOBILE IBRIDO-ELETTRICO

Ritorno
04/09/2019 Notizie

Questo progetto di un aeromobile ibrido-elettrico per il trasporto di passeggeri coinvolge istituzioni in Europa e in Australia, puntando a ridurre del 50% le emissioni di carburante 

Volotea collabora alla progettazione di questo prototipo per il 2020, esplorandone l’utilizzo su rotte commerciali che collegheranno piccole città

 

Hybrid -Electric Aircraft Volotea1

 

Barcellona, 4 settembre 2019 - Volotea, la compagnia aerea che collega medie e piccole destinazioni in Europa, ha raggiunto un accordo con DΔNTE Aeronautical per collaborare allo sviluppo di un aeromobile ibrido-elettrico per il trasporto passeggeri. 

Volotea collaborerà con DΔNTE a un progetto a lungo termine per la configurazione di un piccolo velivolo ibrido-elettrico all'avanguardia, adatto a operare nel prossimo decennio rotte molto corte, ad oggi inesistenti.

Il nuovo aeromobile sarà in grado di collegare località di piccole e medie dimensioni, operando così rotte solitamente non redditizie per gli aerei tradizionali e offrendo alternative dove non sono disponibili altri mezzi di trasporto.

Questo progetto eco-friendly, guidato da DΔNTE Aeronautical, oltre a Volotea, vede la partecipazione di altre rinomate istituzioni come l'Instituto de Empresa in Spagna, ALTRAN in Europa, l'Università di Sydney e l'Università di Adelaide in Australia. 

Questo progetto intende potenziare lo sviluppo economico di ambienti rurali e destinazioni turistiche sottoservite da mezzi di trasporto. 

Inoltre, il nuovo prototipo ridurrà le emissioni in modo significativo, grazie all’utilizzo di motori alimentati da energia elettrica accumulata da batterie o generata a bordo con motori a combustione interna a elevata efficienza. 

Gli obiettivi green del settore, come la riduzione delle emissioni di CO2 del 50% entro il 2050 (rispetto ai livelli del 2005) auspicata da IATA, potranno essere raggiunti solamente con un radicale cambiamento. L’introduzione di tecnologie alternative ai motori tradizionali e alle turbo eliche è fondamentale per questo scopo. 

“Come parte della nostra policy di eco-sostenibilità, Volotea collaborerà attivamente con DΔNTE Aeronautical allo sviluppo di questo aeromobile ibrido-elettrico al fine di supportare la riduzione delle emissioni e l’inquinamento acustico dovuto alle operazioni di volo. Volotea fornirà a DΔNTE analisi di mercato e dati tecnici. Gli ingegneri e gli specialisti commerciali di Volotea sono stati incaricati di valutare quest’opportunità di mercato e, allo stesso tempo, di fornire supporto tecnico” ha dichiarato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea.

Electric Aircrafft -2

 

DΔNTE è una start-up del settore aerospaziale, presente sia in Spagna sia in Australia, creata per innovare il settore degli aeromobili, grazie all’integrazione di avanzate tecnologie manifatturiere e impianti aerodinamici alimentati a elettricità.

Per questo scopo, DΔNTE ha dato il via alla progettazione di aeromobili, da 19 a 35 passeggeri, alimentati da Distributed Electric Propulsion (DEP), batterie per l’accumulo di energia e un turbogeneratore a combustione interna con funzione di range extender. 

Si prevede che questa tecnologia consentirà la commercializzazione di futuri aeromobili completamente elettrici. Sebbene i piani di DΔNTE prevedano in futuro un retrofit che coinvolga un solo impianto alimentato a batteria, questo approccio non sembra realizzabile dal punto di vista commerciale fino al 2030. DΔNTE ritiene, al contrario, che questa soluzione ibrida ridurrà il consumo e le emissioni di oltre il 50% molto prima. 

“Se vogliamo rendere più sostenibile il mondo dell’aviazione, dobbiamo trovare il giusto compromesso tra obiettivi ambiziosi di riduzione delle emissioni e proposte economiche realistiche. Un aereo completamente elettrico è un obiettivo molto ambizioso a lungo termine, ma avrà un impatto minimo nel breve termine se si tratta di un prodotto di nicchia solo per persone facoltose. I propulsori elettrici con estensioni ibride supplementari rappresentano, invece, un'opportunità concreta di ridurre drasticamente le emissioni a breve termine, perché consentono l’approccio a un nuovo mercato del trasporto aereo regionale, porta a porta, con costi competitivi. In DΔNTE stiamo lavorando alla giusta tecnologia e Volotea sta mostrando l’entusiasmo e l'interesse per trasformare tutto ciò in una realtà commerciale” ha commentato Miguel Madinabeitia, co-fondatore di DΔNTE Aeronautical

DΔNTE collaborerà con Volotea per definire insieme le specifiche di questo futuro nuovo mezzo di trasporto passeggeri, studiando come meglio adattare il prototipo ai mercati e alle rotte in cui la nuova tecnologia potrebbe essere introdotta in futuro. 

Per avere conferma delle opportunità di mercato, DΔNTE e Volotea lavoreranno a stretto contatto e, insieme a Business School come l'Instituto de Empresa in Spagna o all'Università di Adelaide in Australia, valuteranno e stimeranno insieme il nuovo segmento del trasporto aereo che potrebbe generare profitto e concretizzare migliaia di posti di lavoro. 

Dopo aver completato con successo questa prima fase, DΔNTE entrerà nella progettazione dettagliata e nella produzione di un prototipo in scala che sarà sottoposto a test di volo prima della sua completa industrializzazione e futura commercializzazione. Volotea e DΔNTE si aspettano che il loro velivolo ibrido sarà una realtà commerciale entro la metà del prossimo decennio. 

Una configurazione preliminare è già in corso e DΔNTE lavorerà nei prossimi mesi con importanti organizzazioni ingegneristiche e di ricerca aerospaziali, come ALTRAN in Europa e l'Università di Sydney in Australia, per convalidare tutte le ipotesi tecniche e avere già un progetto alla base di una futura fase di flight test. 

Un video rendering dell’avveniristico aeromobile ibrido-elettrico è disponibile qui

 

CRESCITA DI VOLOTEA


Volotea, la compagnia delle medie e piccole destinazioni in Europa, ha trasportato più di 25 milioni di passeggeri dal suo primo volo nel 2012, totalizzando più di 6,6 milioni di passeggeri nel 2018.

Nel 2019, Volotea ha annunciato 41 nuove rotte per un totale di 319 collegamenti in oltre 80 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda, Lussemburgo e Marocco. La compagnia aerea stima di trasportare tra i 7,5 e gli 8 milioni di passeggeri nel 2019.

Volotea ha, al momento, 13 basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa, Genova, Bilbao, Marsiglia, Atene - queste ultime 3 sono state inaugurate nel 2018 – e Cagliari, inaugurata di recente, il 30 maggio 2019.

Per il 2019, Volotea può contare su un organico di 1.300 persone. Quest’anno la compagnia ha creato 200 nuove posizioni lavorative, capitalizzando così la sua crescita.

Dopo aver aggiunto 6 aeromobili nel 2019, Volotea opera nel suo network di destinazioni con una flotta di 36 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, permettono a Volotea di offrire ai passeggeri sedili reclinabili il 5% più spaziosi della media.

L’Airbus A319 è il modello di aeromobile scelto per la futura crescita della compagnia e permetterà un aumento del 25% nella sua capacità di trasporto, consentendo di trasportare 156 passeggeri e di operare rotte più lunghe.

Nel 2019, Volotea ha lanciato nuovi servizi e sviluppato nuovi metodi di gestione, continuando a incrementare la soddisfazione dei suoi clienti. Volotea ha, infine, totalizzato un tasso di raccomandazione del 93,4% tra i suoi passeggeri.

 

A PROPOSITO DI VOLOTEA 

 

Volotea, la compagnia aerea delle medie e piccole città europee, offre voli dimg iretti a tariffe competitive. Dall’avvio delle sue attività nell’aprile 2012, Volotea ha trasportato più di 25 milioni di passeggeri in tutta Europa, di cui 6,6 milioni nel 2018.

Nel 2019 Volotea offre un totale di 319 collegamenti in più di 80 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda, Lussemburgo e Marocco.

Volotea opera nel suo network di destinazioni con una flotta di 36 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319.

Per maggiori informazioni: www.volotea.com/it/sala-stampa/

 

DΔNTE Aeronautical: www.danteaeron.com

 

DΔNTE Aeronautical è una start-up che punta a rivoluzionare il settore aviation attraverso l’elettrico, sviluppando aeromobili in grado di collegare in modo sostenibile le località di piccole e medie dimensioni con rotte dirette e senza scali. A tal fine, DΔNTE ha identificato un segmento di mercato a lungo sottovalutato dai produttori di aeromobili (e gradualmente dalle compagnie aeree) e ha studiato come le nuove tecnologie elettriche e ibride possano rendere una rotta a corto raggio competitiva rispetto ai mezzi di trasporto più lenti. 

DΔNTE è stata creata per rivoluzionare il settore con un cambio di paradigma. Nonostante ci sia grande attesa per gli aerei completamente elettrici (che, sebbene realizzabili, avranno un impatto limitato dal punto di vista sociale, ambientale ed economico in un mercato di nicchia nel prossimo futuro), DΔNTE sta sviluppando un aeromobile ibrido relativamente piccolo (<40 passeggeri). Il progetto di DΔNTE ha il potenziale per diventare il cavallo di battaglia delle compagnie aeree intenzionate a servire nuove rotte regionali per milioni di passeggeri in maniera del tutto sostenibile ed efficiente, riducendo i costi operativi e le emissioni di almeno il 50%.

DΔNTE è un progetto nato da due professionisti aerospaziali e imprenditori che hanno fondato la società a Madrid nel 2018. Oggi DΔNTE ha team sia in Spagna sia in Australia e ha ottenuto finanziamenti per intraprendere la progettazione preliminare di aeromobili, inclusa la valutazione e la convalida delle principali ipotesi tecniche ed economiche. DΔNTE sta già ricevendo manifestazioni di interesse per il finanziamento del progetto e svilupperà così i suoi primi prototipi.

Stampa